1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Forex: Goldman Sachs rivede al rialzo stime euro/dollaro, discesa sotto parità rinviata al 2017

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Goldman Sachs ha rivisto al rialzo le sue previsioni per l’euro dopo che è andata disattesa la sua chiamata di un tonfo del 3% che si sarebbe dovuto scatenare in seguito alla Bce. Di contro le misure dell’istituto guidato da Mario Draghi sono state meno espansive del previsto e l’euro si è mosso in direzione opposta salendo del 3% giovedì scorso.
Il chief currency startegist di Goldman, Robin Brooks, ha rimarcato che è meno fiducioso circa la reale volontà della Bce di portare avanti “con tutto il cuore” politiche reflazionistiche. Le nuove stime della banca d’affari statunitense sono pertanto più prudenti sull’euro visto a 1,07, 1,05 e 1,00 rispettivamente a tre, sei e 12 mesi. Nuove stime che si confrontano con quelle di 1,02, 1,00 e 95 centesimi precedentemente indicate. Alla fine del 2017 l’euro è comunque visto nettamente sotto la parità a 90 centesimi rispetto a una precedente previsione di 80 centesimi.