Forex: la fine dell'anno fiscale e l'avversione al rischio sostengono lo yen

Inviato da Luca Fiore il Mer, 28/03/2012 - 19:25
Segno più per la divisa nipponica. La fine dell'anno fiscale in Giappone e le indicazioni macro in arrivo dagli Stati Uniti spingono al rialzo lo yen. In questo momento il cambio con la moneta unica arretra dello 0,6% a 110,13 yen mentre il cross con il dollaro scende di quasi mezzo punto percentuale a 82,8.

La risalita della moneta giapponese è in primo luogo attribuibile alla fine dell'anno fiscale. In vista della chiusura dei bilanci, l'anno fiscale per la maggior parte delle aziende in Giappone termina il 31 marzo, le aziende esportatrici a fine marzo registrano forti acquisti yen spingendo al rialzo la divisa nipponica.

Il movimento rialzista è in genere temporaneo e questa volta potrebbe durare meno del solito alla luce delle nuove misure di allentamento che potrebbero essere messe in campo dalla Banca centrale. "Nei prossimi due/tre mesi -ha dichiarato Geoffrey Yu, strategist per le valute di UBS- ci aspettiamo una crescita del cross in quota 85 yen".

Nel corso del pomeriggio gli acquisti di yen si sono intensificati in scia delle indicazioni sotto le attese arrivate dagli Stati Uniti. Oggi il Dipartimento del Commercio ha annunciato che a febbraio gli ordini statunitensi di beni durevoli hanno registrato un +2,2% mensile in versione completa ed un +1,6% al netto della componente trasporti (consenso +2,9 e +1,5%).
COMMENTA LA NOTIZIA