Forex: l’euro/dollaro torna in quota 1,27, bene il mercato del lavoro Usa -1-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il cambio euro/dollaro negli ultimi scambi è riuscito a tornare in quota 1,27, in progresso dello 0,34% (1,2697). Dopo la grande paura di ieri, i dati relativi il mercato del lavoro a stelle e strisce, che hanno evidenziato ad aprile un saldo positivo di 290 mila unità ad aprile (la crescita del tasso di disoccupazione al 9,9% è attribuibile a persone precedentemente scoraggiate che sono tornate alla ricerca di lavoro), e la tensione che circonda gli scambi, avevano favorito ancora una volta il greenback, che nella seconda parte di seduta era riuscito ad annullare i guadagni della moneta unica.

Indicazioni positive per l’euro sono arrivate nel corso della giornata dalla conference call tra i rappresentanti economici del G-7 e dall’approvazione da parte del parlamento tedesco delle misure destinate ad Atene (22,4 mld a carico di Francoforte). Il biglietto verde guadagna invece terreno nei confronti della sterlina, con il cable (gbp/usd) a 1,4691.