1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Forex: eurodollaro sopra 1,3, massimi da inizio anno

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Massimi da inizio anno per il cambio eurodollaro. Continua il buon momento della moneta unica che si conferma tonica dopo il rialzo di 2 punti percentuali messo a segno la scorsa settimana. Il crescente clima di ottimismo in vista di una soluzione positiva delle questione greca sta spingendo gli acquisti di asset rischiosi ed appesantendo i beni rifugio.

Del primo gruppo fa parte la moneta unica che nel momento in cui si scrive scambia a 1,3035 dollari e 100,4 yen, rispettivamente l’1,1% e l’1,2 in più rispetto al dato precedente. Tra gli asset rifugio troviamo il biglietto verde che vede il dollar index, l’indice che rileva le performance del dollaro contro un basket di valute, scendere dello 0,7% a 79,7 punti.

Sotto i riflettori c’è sempre l’eventuale accordo tra Grecia e creditori privati sul riscadenziamento del debito, che stando alle indiscrezioni dovrebbe includere una svalutazione dei titoli targati Atene del 65-70%. Nel corso della prima parte un segno tangibile dei miglioramenti evidenziati dalle trattative è arrivato dalle parole del Ministro delle Finanze francese Francois Baroin, secondo cui i negoziati stanno registrando “progressi tangibili”.

Gli operatori guardano anche alla riunione del Fomc (Federal open market committee), il braccio operativo della Banca centrale statunitense. Secondo alcuni commentatori la Fed già nel corso di questa riunione potrebbe annunciare nuove misure di allentamento quantitativo.

Tra le valute ad alto rendimento in evidenza il dollaro australiano e quello canadese. L’aussie scambia a 1,0536 dollari Usa (+0,7%) mentre il cambio usd/cad scende dello 0,7% a 1,0071. Nel corso della seconda parte l’andamento della divisa canadese, anche detta loonie, è stato supportato dal +0,8% registrato a gennaio dal superindice, che dopo il +0,9% della precedente rilevazione era atteso in progresso dello 0,6%.