1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Forex: euro volatile, franco svizzero sotto pressione dopo Snb

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Permane l’incertezza sui mercati europei. L’euro è sceso fino a 1,2541 per poi riportarsi in positivo rispetto al dollaro a 1,258. Risalita aiutata dalle notizie in arrivo da Atene. La Borsa ellenica sale di oltre il 6% sulle crescenti attese in vista delle elezioni di domenica con gli ultimi rumor di mercato che danno vincenti i partiti pro-austerity.
“Ci aspettiamo che la settimana si chiuda con questo mood di incertezza e maggiori segnali si avranno solo lunedì, man mano che arrivano i risultati dalla Grecia e in vista della riunione del G-20 in Messico”, è il parere di Vincenzo Longo, Market Strategist di IG Markets Italy.

Oggi è arrivato l’atteso annuncio della Banca centrale svizzera che ha mantenuto l’impegno a difendere il floor (livello minimo tollerato) del cambio euro/franco svizzero a quota 1,20 confermando che è disposta ad acquistare valuta estera in quantità illimitata per difendere il floor. “Anche a questi livelli – rimarca la SNB – il franco è ancora a livelli alti e un suo apprezzamento avrebbe seri impatti sull’economia svizzera e sulla dinamica dei prezzi”. L’istituto centrale elvetico si è inoltre detto pronto a prendere ulteriori misure se la situazione lo renderà necessario. La prima reazione del mercato è stato un aumento delle pressioni sul floor, con cross euro/chf sceso fino a 1,2007. Il presidente della SNB, Thomas Jordan, ha rimarcato che le attese per il trimestre in corso sono di un deciso rallentamento del Pil rispetto a quanto registrato nei primi 3 mesi del 2012.