Forex: euro scivola sotto quota 1,28, Draghi alimenta attese nuove azioni Bce

Inviato da Titta Ferraro il Mer, 24/09/2014 - 15:43
Accelerazione ribassista sul forex per l'euro che ha violato al ribasso quota 1,28 rispetto al dollaro Usa. Il cross eur/usd ha toccato in questi minuti un minimo a 1,2787, nuovi minimi degli ultimi 14 mesi. La discesa della divisa unica europea si è accentuata dopo le parole del presidente della Banca centrale europea (Bce), Mario Draghi, che ha implicitamente alimentato le attese di nuove misure non convenzionali da parte della Bce. In una intervista a Europe 1 Radio pubblicata sul sito della Bce, Draghi ha rimarcato che la ripresa nella zona euro continua ad essere "modesta, debole e fragile" anche se non c'è al momento rischio recessione. Sull'euro, Draghi ritiene che gli attuali livelli del cambio "riflettono le differenti traiettorie delle politiche monetarie" con la Bce che manterrà un approccio accomodante ancora molto a lungo mentre le politiche monetarie degli altri paesi potrebbero gradualmente riconoscere il recupero sta avvenendo in quei Paesi".


TAG:
COMMENTA LA NOTIZIA