1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Forex: l’euro recupera terreno, la BEI pronta a supportare le banche europee

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’euro si allontana dai minimi di seduta. Nonostante le tensioni in arrivo da Italia e Grecia l’euro recupera terreno in scia del possibile supporto al settore bancario da parte della Banca europea degli investimenti. La giornata in Italia si è caratterizzata per il rincorrersi di notizie relative le dimissioni del premier Berlusconi, che ha fatto sapere che già domani chiederà la fiducia alla Camera. L’incertezza generalizzata ha spinto il rendimento dei Btp ad un nuovo record (6,67%, massimo da 14 anni) e lo spread con il Bund in quota 485 punti base.

Gli operatori scommettono su nuove elezioni o su un nuovo esecutivo in stile Grecia, dove nonostante il voto di fiducia il Primo Ministro George Papandreou ha rimesso il mandato in vista della formazione di un governo di unità nazionale.

Nella seconda parte la moneta unica ha recuperato dai minimi di seduta grazie alla notizia dei 74 miliardi di euro di crediti a sostengo delle banche del Vecchio continente messi sul piatto dalla Banca europea degli investimenti. La proposta, stando a quanto riportato dall’agenzia Reuters, sarà ufficializzata nel corso dell’Ecofin.

L’euro in questo momento scambia a 1,3742 dollari ed a 107,27 yen, rispettivamente lo 0,3 e lo 0,4 per cento in meno rispetto al dato precedente. Sale invece il cross eurofranco, alla luce delle dichiarazioni rese dal presidente della Swiss National Bank Philipp Hildebrand. Secondo il chairman, la SNB valuterà nuovi interventi per evitare che la forza della valuta possa innescare tensioni deflazionistiche ed un indebolimento dell’economia rossocrociata. Per acquistare un euro sono necessari 1,2380 franchi svizzeri, lo 0,9% in più rispetto al dato precedente.