Forex: l'euro recupera posizioni su rumor accordo franco-tedesco per ampliamento Efsf

Inviato da Titta Ferraro il Mer, 19/10/2011 - 09:49
Dopo la debolezza di inizio settimana, l'euro recupera posizioni sul mercato valutario giovandosi delle indiscrezioni circa un accordo per il potenziamento del fondo salva-stati. Il cross euro/dollaro è risalito sopra quota 1,38 dollari dopo che alla vigilia era sceso fino a 1,3653 dollari. Francia e Germania, secondo quanto riportato dal Guardian, avrebbero raggiunto un accordo per aumentare in maniera consistente la dotazione del fondo Efsf portandolo a quota 2.000 miliardi di euro.

Dopo Standard & Poor's e Fitch, anche Moody's declassa la Spagna. L'agenzia di rating ha abbassato di due scalini il giudizio di merito sulla solvibilità del debito sovrano spagnolo, portandolo da Aa2 ad A1. La decisione - spiega l'agenzia di valutazione - e' dovuta all'alto livello di indebitamento del settore bancario del Paese iberico.

Recupera terreno anche la sterlina dopo la reazione negativa di ieri al balzo oltre le attese dell'inflazione (+5,2% a settembre). "Solitamente, di fronte ad un dato del genere si potrebbe attendere un rialzo della valuta del Paese in quanto si potrebbe arrivare a futuri rialzi di tassi - sottolineano oggi da Fxcm - ieri invece è successo il contrario in quanto la aspettative sulle mosse di politica monetaria convenzionali (leggasi agire sui tassi) da parte della BoE sono ben ancorate, dopo che è stato ampliato il programma di QE".

Tra le altre valute spicca il progresso del dollaro australiano. Il cosiddetto aussie sale dello 0,6% a quota 1,03 rispetto al dollaro Usa grazie al positivo andamento dei mercati e alla crescita dell'indice Westpac Leading. L'indice sulle prospettive future di crescita dell'economia australiana è salito dello 0,8% a 287 punti ad agosto, meglio rispetto al +0,6% fatto registrare nel mese precedente.
COMMENTA LA NOTIZIA