1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Forex: l’euro recupera posizioni su rumor accordo franco-tedesco per ampliamento Efsf

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo la debolezza di inizio settimana, l’euro recupera posizioni sul mercato valutario giovandosi delle indiscrezioni circa un accordo per il potenziamento del fondo salva-stati. Il cross euro/dollaro è risalito sopra quota 1,38 dollari dopo che alla vigilia era sceso fino a 1,3653 dollari. Francia e Germania, secondo quanto riportato dal Guardian, avrebbero raggiunto un accordo per aumentare in maniera consistente la dotazione del fondo Efsf portandolo a quota 2.000 miliardi di euro.

Dopo Standard & Poor’s e Fitch, anche Moody’s declassa la Spagna. L’agenzia di rating ha abbassato di due scalini il giudizio di merito sulla solvibilità del debito sovrano spagnolo, portandolo da Aa2 ad A1. La decisione – spiega l’agenzia di valutazione – e’ dovuta all’alto livello di indebitamento del settore bancario del Paese iberico.

Recupera terreno anche la sterlina dopo la reazione negativa di ieri al balzo oltre le attese dell’inflazione (+5,2% a settembre). “Solitamente, di fronte ad un dato del genere si potrebbe attendere un rialzo della valuta del Paese in quanto si potrebbe arrivare a futuri rialzi di tassi – sottolineano oggi da Fxcm – ieri invece è successo il contrario in quanto la aspettative sulle mosse di politica monetaria convenzionali (leggasi agire sui tassi) da parte della BoE sono ben ancorate, dopo che è stato ampliato il programma di QE”.

Tra le altre valute spicca il progresso del dollaro australiano. Il cosiddetto aussie sale dello 0,6% a quota 1,03 rispetto al dollaro Usa grazie al positivo andamento dei mercati e alla crescita dell’indice Westpac Leading. L’indice sulle prospettive future di crescita dell’economia australiana è salito dello 0,8% a 287 punti ad agosto, meglio rispetto al +0,6% fatto registrare nel mese precedente.

Commenti dei Lettori
News Correlate
ASTA BOND

Italia: Tesoro, mercoledì in asta Bot per 6,75 miliardi

Nell’asta in calendario il prossimo 28 giugno saranno collocati Buoni ordinari del tesoro con scadenza semestrale per 6,75 miliardi. Il 30 giugno scadranno Bot a sei mesi per 6,5 miliardi.

MERCATI

Segno meno per i listini europei

Chiusura all’insegna della prudenza per le borse europee, alle prese con la debolezza del comparto energetico e con indicazioni macro contrastanti arrivate dalla Germania. Il Ftse100 ha terminato l’ultima seduta della settimana con un calo dello 0,2%…

Strategie di investimento

I gestori preferiscono l’azionario europeo a Wall Street. Il report di Bank of America

Dopo la debolezza di inizio settimana, l’euro recupera posizioni sul mercato valutario giovandosi delle indiscrezioni circa un accordo per il potenziamento del fondo salva-stati. Il cross euro/dollaro è risalito sopra quota 1,38 dollari dopo che alla vigilia era sceso fino a 1,3653 dollari. Francia e Germania, secondo quanto riportato dal Guardian, avrebbero raggiunto un accordo […]

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Italia: ancora indietro sui tempi di pagamento della Pa

L’Italia continua a portare la maglia nera nella classifica dei tempi effettivi di pagamento da parte della Pubblica amministrazione (Pa). Secondo l’ultimo rapporto di Intrum Iustitia, le imprese italiane pagano a 52 giorni contro 37 della media euro…