1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Forex: euro in volata dopo asta spagnola, si sgonfia ancora il franco svizzero

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Repentina reazione della Moneta unica europea ai più che positivi riscontri arrivati dall’asta spagnola. Il cross euro/dollaro è schizzato sui massimi di giornata a quota 1,3172 dollari per poi attestarsi a 1,314. In progresso anche l’euro/chf a 1,2809 (+0,89%). Ottimismo sui mercati che fa ritracciare il franco svizzero anche nei confronti del dollaro (-0,55%).

Il Governo di Madrid ha piazzato 3 miliardi di euro in Titoli di Stato con scadenza a 5 anni. Si tratta del top della forchetta che era compresa tra i 2 e i 3 miliardi. Il rendimento ha mostrato un progresso al 4,452% dal precedente 3,576% registrato durante l’asta dello scorso novembre. Le richieste hanno superato di 2,1 volte l’offerta, mentre a novembre si erano fermate a 1,6 volte. In particolare il mercato ha apprezzato, oltre alla richiesta superiore al doppio dell’offerta, il rialzo più contenuto del previsto dei rendimenti. Infatti c’è stato un progresso dello 0,97% rispetto al +1,3% atteso in media dal mercato (consens Reuters).

Successo dell’asta spagnola che ha contribuito al ridimensionamento degli spread tra il bund decennale tedesco e quello dei bond dei Paesi periferici: -8 punti base quello con i bond spagnoli e -5 lo spresd con quelli italiani Inoltre i cds (credit default swap) spagnoli sono scesi di 14 punti a quota 316, sui minimi a 5 settimane.

Oggi è arrivata anche l’asta italiana su titoli a 5 e 15 anni. Il Tesoro ha piazzato Btp al 2026 per 3 miliardi di euro con rendimento al 5,06% (dal 4,86% dell’asta di novembre) e Btp al 2015 sempre per 3 mld con rendimento al 3,67%.

Ieri il cancelliere tedesco, Angela Merkel, a margine dell’incontro bilaterale Germania-Italia, ha affermato che si farà tutto il necessario per dare stabilità all’euro che è la nostra moneta comune”.