Forex: euro in surplace in attesa del summit Ue di domani

Inviato da Titta Ferraro il Mar, 22/05/2012 - 09:55
Prima parte di seduta senza verve per la moneta unica europea. Il cross euro/dollaro si mantiene a ridosso di quota 1,28 dollari, in linea con i livelli raggiunti alla vigilia. Il mercato già guarda al vertice di domani tra i capi di Stato e di Governo europei che verterà naturalmente sul nodo Grecia e sul patto per la crescita. Intanto ieri il ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble, ha confermato quanto emerso dal vertice G8, ossia che si farà il possibile per mantenere la Grecia all'interno dell'Eurozona. Germania che, per bocca del portavoce della cancelliera Angela Merkel, ha ribadito di essere contraria agli eurobond poichè non sono ritenuti "uno strumento adeguato per combattere la crisi".

Tra le altre valute da monitorare la sterlina (stabile a 1,583 rispetto al dollaro) in attesa dell'uscita stamattina dei dati sull'inflazione. Il consensus vede un rallentamento della pressione sui prezzi ad aprile con un +3,1% a/a dal +3,5% del mese precedente.

Si conferma invece l'intonazione positiva per il cross dollaro/yen che ieri è stato sospinto dalle dichiarazioni del presidente della Fed di Atlanta, Dennis Lockhart, che ha rimarcato come con le condizioni attuali non si evince la necessità di un nuovo piano di acquisto di asset (QE3). Domani intanto attesa per la nuova riunione sui tassi da parte della Bank of Japan, reduce dai due aumenti del piano di acquisto di asset a febbraio e aprile. Sempre domani arriverà anche l'importante lettura di aprile relativa alla bilancia commerciale, il cui deficit è visto in deciso aumento (-470 mld di yen secondo il consensus Bloomberg dagli 82,6 mld del mese precedente). Impennata del deficit commerciale che potrebbe indurre la banca centrale a muovere nuovamente nei prossimi mesi con misure volte a indebolire la valuta nipponica.
COMMENTA LA NOTIZIA