1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Forex: euro dollaro poco sopra quota 1,11 all’indomani di Draghi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si mantiene debole l’euro dopo il violento sell-off della vigilia a seguito dell’apertura di Draghi al varo a dicembre di ulteriori stimoli monetari da parte della Bce. Il cross euro/dollaro viaggia a 1,117 dopo aver toccato un minimo a 1,1072.
Il numero uno della Bce, Mario Draghi, ha fatto intendere che nella prossima riunione del 3 dicembre l’istituto centrale è pronto a mettere mano alla propria politica monetaria potenziando gli sforzi per contrastare l’aumento dei rischi al ribasso su crescita e inflazione. Sul tavolo il possibile ampliamento del piano di QE ma anche un ulteriore taglio dei tassi sui depositi. Draghi si è infatti soffermato sull’ipotesi di ulteriore riduzione del tasso sui depositi (attualmente pari a -0,20%), aggiungendo che questa ipotesi è stata discussa già nel corso del meeting di ieri.