Forex: l’euro di slancio sopra quota 1,42 dollari in scia al QE2 della Fed

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’atteso QE2 decretato dalla Federal Reserve viene accolto con favore dai mercati ma non fa bene al dollaro che continua a perdere terreno sui mercati valutari. Stamattina nuovo strappo al rialzo dopo l’avvio delle Borse europee per il cross euro/dollaro salito fino a 1,423 dollari.

Il biglietto verde ha accelerato al ribasso rispetto all’euro dopo l’annuncio di ieri sera della Federal Reserve. La banca centrale statunitense procederà ad acquisti di titoli del Tesoro per complessivi 600 mld di dollari da qui al giugno 2011 (circa 75 mld ogni mese). Proseguirà poi il processo di reinvestimento dei fondi derivanti dalla scadenza delle mortgage-backed securities, un’operazione che si dovrebbe attestare nel range 250-300 mld di dollari. La portata dell’intervento completo dovrebbe aggirarsi quindi intorno agli 850/900 miliardi.
Il comunicato del Fomc, che ha confermato i tassi nel range 0-0,25%, rimarca come la crescita economica e il mercato del lavoro rimangano deboli, accompagnate da un modesto aumento delle entrate personali.

“Questi ulteriori acquisti potrebbero allontanare ulteriormente la ripresa del ciclo di rialzo di tassi. Inoltre, questa lenta ripresa economica potrebbe portare ad un allargamento dell’output gap, che porterebbe l’inflazione ancora più in basso di dove ci troviamo attualmente”, rimarca la morning note di Forex Capital Markets (FXCM).

Commenti dei Lettori
News Correlate
RATING

Germania: S&P’s conferma la tripla A, l’outlook è stabile

S&P Global Ratings ha annunciato di aver confermato la valutazione “AAA/A-1+” assegnata alla Repubblica federale tedesca. “L’outlook stabile riflette la convinzione che nei prossimi due anni i conti pubblici tedeschi e il forte avanzo esterno continu…

NPL

Carige: via libera a cessione portafoglio NPL di 950 milioni a veicolo

In linea con le iniziative strategiche contenute nell’aggiornamento del Piano 2016 – 2020 approvato lo scorso 28 febbraio, oggi il Cda di Carige ha approvato la cessione, da concludere “in tempi brevi e comunque entro il 30/6/2017”, di un portafoglio…

RICAVI PRELIMINARI

Luxottica: +5,2% per il fatturato del primo trimestre, outlook confermato

Grazie al forte contributo di Europa e America Latina, all’andamento favorevole dei cambi e all’ottima performance del marchio Ray-Ban, il primo trimestre di Luxottica si è chiuso con una crescita del fatturato del 5,2% a 2.384 milioni di euro (+1,9%…

MERCATI

Borse europee caute, indicazioni deludenti dal Pil a stelle e strisce

Chiusura di settimana all’insegna della debolezza per le borse europee. A Londra il Ftse100 ha terminato a 7.203,94 punti, lo 0,46% in meno rispetto al dato precedente, il Dax si è fermato a 12.438,01 (-0,05%) e il Cac40 a 5.267,33 (-0,08%). Sopra la…