Forex: euro debole, occhi puntati sui inflazione eurozona e riunione Bce

Inviato da Daniela La Cava il Ven, 28/03/2014 - 11:42
Sul mercato forex si indebolisce l'euro in attesa dei dati sull'inflazione in Germania (oggi) e della zona euro (lunedì). E cresce già l'attesa per la riunione del consiglio direttivo della Banca centrale europea (Bce), in agenda giovedì prossimo. Poco dopo le 11.30 il cambio euro/dollaro viaggia a 1,3723, mostrando una leggera flessione dello 0,16%.

"Nei giorni scorsi abbiamo avuto molte dichiarazioni dei membri del consiglio a favore di nuove misure non convenzionali per sostenere la liquidità e l'espansione delle attività economiche di Eurolandia", ha ricordato Filippo Diodovich, market strategist di Ig, sottolineando che "anche il conservatore Jens Weidmann, numero uno della Bundesbank, ha affermato che un possibile intervento di QE non sia del tutto da escludere".
I rischi di deflazione nonostante le smentite da parte dello staff della Bce rimangono concreti. Negli ultimi dati diffusi da Eurostat sono ben quattro i paesi di Eurolandia (Grecia, Cipro, Slovacchia, Portogallo) che hanno evidenziato un indice armonizzato sui prezzi al consumo negativo nel mese di febbraio (su base annuale).

Grande attenzione lunedì prossimo quando l'istituto di statistica della zona euro svelerà i dati sull'inflazione per il mese di marzo. "Riteniamo che un ulteriore rallentamento nella crescita dei prezzi al consumo (disinflazione) possa essere la condizione che convincerà anche i membri della Bce meno interventisti ad agire sul mercato - hanno commentato da IG - L'immobilismo dell'Eurotower potrebbe terminare".
COMMENTA LA NOTIZIA