Forex: l'euro consolida i guadagni in attesa di voto greco e riscontri dal G20

Inviato da Titta Ferraro il Ven, 04/11/2011 - 11:05
Superata la momentanea fase di debolezza creata dalla decisione a sorpresa di ieri della Bce di tagliare i tassi di un quarto di punto per far fronte al rallentamento economico in atto, l'euro prosegue nel tentativo di risalita dopo il difficile inizio di settimana. Il cross euro/doloalro a metà mattinata viaggia sui massimi intraday a 1,3846 dollari. "L'Eurodollaro continua a rimanere nel canale 1,3650 -1,3850 dollari - rimarcano gli analisti di CMC Markets -, qualora dovesse chiudere la settimana sotto questo livello, rafforzerebbe la view ribassista con target 1,30; viceversa, una chiusura sopra 1,3850 aprirebbe la strada a 1,40".

La giornata odierna sarà cadenzata dai riscontri che arriveranno dal G20 in corso a Cannes con l'attesa soprattutto per il rafforzamento dei fondi a disposizione del Fmi. Nuove disponibilità che arriveranno all'istituto di Washington su base volontaria e non in base alle quote degli stati membri.

Stasera, intanto, verso mezzanotte si conoscerà l'esito del voto di fiducia al Premier greco, George Papandreou. Dopo gli sviluppi di ieri, che hanno visto l'allontanamento di altri esponenti del partito socialista, riducendo la maggioranza a 150 su 300 deputati, si sviluppa l'ipotesi di un governo di transazione nazionale.

Sul fronte macroeconomico oggi i riflettori sono tutti rivolti ai dati sul mercato del lavoro Usa in uscita alle 13.30 ora italiana. Le stime di consensus prevedono la creazione di 95 mila nuovi posti di lavoro nei settori non agricoli (non farm payrolls), ritmo lievemente inferiore alle 103 mila unità evidenziate a settembre. Il tasso di disoccupazione è atteso stabile al 9,1% per il quarto mese consecutivo.
COMMENTA LA NOTIZIA