1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Forex: l’euro beneficia dell’ottimismo degli operatori, vendite sullo yen

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I mercati chiudono l’ottava con il segno più e l’euro ne approfitta. La buona intonazione delle piazze finanziarie favorisce la moneta unica che dopo un inizio incerto estende i guadagni contro dollaro e yen. In questo momento il primo cross sale dello 0,7% a 1,3849 dollari mentre il secondo con un +1,3% si porta a 107,09 yen. Sale anche il dollaroyen, in scia delle nuove indiscrezioni su un possibile intervento della Bank of Japan per allentare la pressione sulla moneta nipponica. Per acquistare un dollaro sono necessari 77,33 yen, lo 0,6% in più rispetto al dato precedente.

Dopo una prima parte influenzata dal nuovo downgrade sul merito di credito spagnolo, tagliato questa volta da Standard & Poor’s, nel corso del pomeriggio la moneta unica ha beneficiato della pubblicazione dell’indice statunitense che misura l’andamento delle vendite al dettaglio. Il mese scorso l’indicatore ha messo a segno un rialzo dell’1,1% mensile, quasi triplo rispetto al +0,4% del consenso.

I riflettori sono puntati sulla riunione del G20 dei Ministri delle Finanze che dovrebbe porre le basi in vista del G20 di Cannes a inizio novembre. “Le aspettative per il vertice Ue -ha rilevato Anthony Grech nel Forex Focus di IG Markets- sono particolarmente alte dopo l’impegno del duo Sarkozy-Merkel a mettere in campo nuove misure per risolvere la crisi del debito. Le proposte presentate lo scorso fine settimana hanno portato il buonumore dei mercati per tutta l’ottava: per conservare intatto l’ottimismo degli operatori sarà necessitano fornire i dettagli del piano”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RINNOVABILI

Falck Renewables: acquisite due società svedesi

Falck Renewables oggi ha perfezionato l’acquisizione del 100% di due società a responsabilità limitata (Aliden Vind AB e Brattmyrliden Vind AB), che possiedono due progetti pronti per la costruzione in …

MERCATI

Borse europee chiudono piatte

Dopo una prima parte incerta, chiusura di ottava intorno alla parità per le borse europee. Tra le cause della risalita troviamo le indicazioni migliori delle stime arrivate dai dati macro: …