1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Forex: euro ancora con la marcia indietro, incertezza favorisce lo yen -2-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sul fronte macroeconomico, a pesare è stato soprattutto il deludente riscontro arrivato dalle vendite di case esistenti in calo del 2,2% a 5,66 mln di unità a maggio. Dato decisamente sotto le attese che erano per un rialzo del 6% m/m dopo il +7,5% di aprile. Oggi nuovo test con il dato relativo alle vendite di case nuove, attese in forte contrazione (-18,7% m/m a 410 mila unità). Si tratterebbe del maggior calo mensile dal lontano 1994. A fine aprile sono finiti negli Stati Uniti gli incentivi fiscali per l’acquisto della casa, anche se è prevista una proroga di 2 mesi per chi ha già sottoscritto un contratto preliminare entro il 30 aprile. In serata sarà il turno della Federal Reserve, con il Fomc che dovrebbe confermare i tassi fermi allo 0,25%.
Riscontri importanti in arrivo anche dall’eurozona. Alle 10.00 in uscita gli indici Pmi dell’eurozona con il Pmi manifatturiero atteso in lieve calo a 55,4 punti dai 55,8 del mese precedente. Quello tedesco a giugno ha evidenziato un calo a 58,1 punti dai 58,4 del mese precedente. Il consensus era 58 punti. Sempre dalla Germania è arrivato l’indice Gfk sulla fiducia dei consumatori tedeschi, rimasto invariato a 3,5 punti (consensus era 3,3).