Forex: due velocità sul valutario per aussie e kiwi

Inviato da Luca Fiore il Lun, 30/08/2010 - 12:59
Dollaro australiano decisamente tonico sul valutario. Nonostante il -7% messo a segno delle vendite di nuove case a luglio (terza contrazione consecutiva), l'aussie guadagna terreno in scia del +18,9% registrato dagli utili operativi del settore privato nel secondo trimestre, un tasso più che triplo rispetto al +5,9% pronosticato alla vigilia dagli analisti.

L'aud/usd scambia in rialzo dell'1,4% (0,8973), l'aud/chf sale di quasi 2 punti percentuali (0,9236) e l'aud/cad registra un +0,6% (0,9420). L'eur/aud scende dell'1,4% a 1,4153 e l'aussie guadagna terreno anche nel cross con il dollaro neo-zelandese (kiwi) scambiando a 1,2650 (aud/nzd, +0,4%).

Per quanto riguarda la Nuova Zelanda, ad agosto la fiducia misurata dalla NBNZ (National Bank of New Zealand) ha registrato 16,4 punti, in deciso calo rispetto ai 27,9 punti della precedente rilevazione, e la bilancia commerciale a luglio ha evidenziato un deficit di 186 mln di NZD, dai +214 mln della precedente rilevazione. Gli analisti a questo punto si attendono che il calo delle esportazioni (30% del Pil) si ripercuota sull'andamento economico generale e sull'occupazione.
COMMENTA LA NOTIZIA