1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Forex: downgrade di S&P al Giappone azzoppa lo yen, in affanno anche l’Aussie

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Violenta la reazione del mercato con lo yen in calo rispetto a tutte le altre principali valute. Il cross dollaro/yen è arrivato a crescere di oltre l’1% a quota 83,18 yen. Il cross euro/yen alle 10.15 viaggia a 113,15 yen (+0,46%).

Standard and Poor’s ha rivisto al ribasso il rating sul debito del Giappone. Il rating è passato da “AA” a “AA-“. Si tratta del primo taglio di rating dal 2002. Il downgrade riflette la preoccupazione circa le difficoltà a ridurre il carico del più grande debito del mondo. L’outlook è rimasto stabile in virtù soprattutto della forte bilancia commerciale nipponica.

S&P ritiene che i ratios relativi al debito continueranno a crescere più di quanto si prevedeva prima dello scoppio della recessione economica globale. I disavanzi di bilancio sono visti elevati per prossimi anni con il picco che potrebbe essere raggiunto a metà del prossimo decennio. Elevato debito che rischia di ridurre la flessibilità fiscale del governo, che risulta già oggi carente. Le stime di S&P’s sono di cali sono modesti del deficit fiscale che nell’esercizio fiscale 2010 (che termina il 31 marzo 2011) è stimato pari al 9,1% del pil. Nel 2013 è visto scendere all’8%.

Tra le altre valute spicca il calo del dollaro australiano (-0,71% rispetto al dollaro Us). Il primo ministro australiano, Julia Gillard, ha annunciato l’arrivo di una tassa una tantum che servirà a raccogliere 1,8 mld di dollari australiani per affrontare i costi di ricostruzione susseguenti le inondazioni che hanno colpito il Paese nelle scorse settimane. Un’imposta dello 0,5% verrà applicata sui redditi tra 50.001 $A e 100.000 $A, mentre un prelievo dell’1% sarà applicato sui reddito superiori ai 100.000 $A.
I danni delle inondazioni sono stati stimati in circa 5,6 miliardi di dollari australiani con un incidenza negativa dello 0,5% sul pil.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RINNOVABILI

Falck Renewables: acquisite due società svedesi

Falck Renewables oggi ha perfezionato l’acquisizione del 100% di due società a responsabilità limitata (Aliden Vind AB e Brattmyrliden Vind AB), che possiedono due progetti pronti per la costruzione in …

MERCATI

Borse europee chiudono piatte

Dopo una prima parte incerta, chiusura di ottava intorno alla parità per le borse europee. Tra le cause della risalita troviamo le indicazioni migliori delle stime arrivate dai dati macro: …