Forex: domani il voto del Parlamento greco, le banche europee discutono del rollover

Inviato da Luca Fiore il Lun, 27/06/2011 - 16:41
Atene sempre sotto i riflettori. Domani sarà un giorno cruciale per la Grecia: il parlamento voterà il nuovo piano di austerity proposto dal governo Papandreou. L'ok dell'Assemblea ellenica è condizione fondamentale per il rilascio della nuova tranche di aiuti e del nuovo piano salva-Atene, che secondo quanto dichiarato da Papandreou dovrebbe risultare in linea con il precedente.

Nella seconda parte di seduta la moneta unica ha beneficiato della notizia che i grandi istituti finanziari europei stanno discutendo del rollover del debito greco in scadenza nei prossimi anni. Secondo le stime diffuse da Citigroup, le banche europee hanno circa 17 mld di euro di debito in scadenza da qui al 2013.

Sul valutario la moneta unica quota in rialzo dello 0,8% contro dollaro a 1,4266 e dell'1,4% contro yen a 115,48. Sale anche l'incrocio con il franco svizzero (+0,6% a 1,1890), che prima dell'apertura dei listini europei ha toccato un nuovo minimo storico a 1,1816, ed il cambio del dollaro con la divisa giapponese, a 80,840 yen.

Oggi dagli Stati Uniti sono arrivati i dati relativi l'inflazione a maggio, con l´indice dei prezzi delle spese per consumi personali che a maggio, in versione core, ha messo a segno un +0,3% mensile, di 10 punti base al di sopra del consenso. Il dato completo ha registrato un +0,2% mensile ed un +2,5% a/a. Sotto le stime invece i redditi personali (+0,3%) e le spese per consumi personali (invariate).
COMMENTA LA NOTIZIA