1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Forex: dollaro testa massimi a 2 mesi sull’euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dollaro grande protagonista oggi sul Forex. Il biglietto verde sale rispetto alle altre principali valute con cross euro/dollaro che viaggia sui minimi degli ultimi 2 mesi a quota 1,4559. Dollaro in risualta anche sullo yen con cross a 89,21 (+0,59%) e sul dollaro australiano (+0,81%). Sul mercato cresce l’attesa per la due giorni del Fomc, il comitato di politica monetaria della Federal Reserve, che domani annuncerà la decisione sui tassi. I forti dati economici delle ultime settimane potrebbero indurre la Fed a dare nuove indicazioni circa l’alleggerimento delle politiche di stimolo economico. Intanto oggi la produzione industriale Usa (ore 15.15) dovrebbe far segnare il quinto rialzo mensile consecutivo. La lettura è attesa in crescita dello 0,5% rispetto al mese precedente. Questo dato fornisce importanti indicazioni sullo stato di salute dell’economia americana, in quanto consente di determinare l’andamento del settore manifatturiero, che incide per metà sull’intera congiuntura Usa. A ottobre la crescita era stata dello 0,1%. Prima (14.30) arriverà l’indice prezzi produzione a ottobre.

In Europa invece è in uscita l’indice Zew (ore 11.00), atteso in ribasso per il terzo mese consecutivo. Il consensus è a 50 punti, in calo dai 51,1 del mese precedente. L’indice misura la fiducia degli investitori tedeschi in relazione alla crescita economica nei prossimi sei mesi. Le attese di consensus stimano per il Pil della Germania una crescita del 1,85% nel corso dei primi tre mesi del 2010 e dell’1,90% nel secondo trimestre. Nel complesso la crescita economica della Germania nel 2010 è stimata all’1,60 per cento. Oggi, infine, l’istituto Ifo diramerà le proprie stime economiche per il 2010.

Commenti dei Lettori
News Correlate
ASTA BOND

Italia: Tesoro, mercoledì in asta Bot per 6,75 miliardi

Nell’asta in calendario il prossimo 28 giugno saranno collocati Buoni ordinari del tesoro con scadenza semestrale per 6,75 miliardi. Il 30 giugno scadranno Bot a sei mesi per 6,5 miliardi.

MERCATI

Segno meno per i listini europei

Chiusura all’insegna della prudenza per le borse europee, alle prese con la debolezza del comparto energetico e con indicazioni macro contrastanti arrivate dalla Germania. Il Ftse100 ha terminato l’ultima seduta della settimana con un calo dello 0,2%…

Strategie di investimento

I gestori preferiscono l’azionario europeo a Wall Street. Il report di Bank of America

Dollaro grande protagonista oggi sul Forex. Il biglietto verde sale rispetto alle altre principali valute con cross euro/dollaro che viaggia sui minimi degli ultimi 2 mesi a quota 1,4559. Dollaro in risualta anche sullo yen con cross a 89,21 (+0,59%) e sul dollaro australiano (+0,81%). Sul mercato cresce l’attesa per la due giorni del Fomc, […]

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Italia: ancora indietro sui tempi di pagamento della Pa

L’Italia continua a portare la maglia nera nella classifica dei tempi effettivi di pagamento da parte della Pubblica amministrazione (Pa). Secondo l’ultimo rapporto di Intrum Iustitia, le imprese italiane pagano a 52 giorni contro 37 della media euro…