Forex: dollaro indietro tutta all'indomani della Fed

Inviato da Titta Ferraro il Gio, 19/06/2014 - 09:28
Vendite sul dollaro statunitense all'indomani della Federal Reserve. Il cross euro/dollaro si è riportato di slancio sopra quota 1,36 (1,362) dopo essersi già apprezzato dello 0,4 per cento alla vigilia.
Ieri la Fed ha proseguito nel tapering tagliando di ulteriori 10 miliardi di dollari il proprio piano di acquisti di asset mensili, rivedendo però al ribasso le stime di crescita economica per il 2014. Il mercato si è focalizzato principalmente sulle indicazioni relative alla tempistica del rialzo dei tassi che sarà più graduale. Il presidente della Fed, Janet Yellen, ha rimarcato che i tassi rimarranno bassi per un considerevole periodo di tempo dopo la conclusione dei piano di acquisto asset. La Fed stima tassi all'1,13% a fine 2015 e al 2,5% l'anno successivo, lievemente superiori alle precedenti stime. Le stime a lungo termine sui tassi sono state invece limate a 3,75% da 4% alla luce delle più basse aspettative di crescita economica.
COMMENTA LA NOTIZIA