Forex: il dollaro canadese paga dazio ai dati macro

Inviato da Luca Fiore il Ven, 30/04/2010 - 19:40
Dollaro canadese in deciso calo sul valutario, dopo che il dato mensile sul Pil di febbraio ha evidenziato un +0,3%, contro il +0,5% atteso, ed i prezzi alla produzione hanno registrato un calo dello 0,4%, vs il +0,1% atteso. Il governatore della Bank of Canada, Carney, aveva annunciato che dall'andamento di Pil e inflazione sarebbero dipese le future mosse della BoC, che dovrebbe alzare il costo del denaro subito dopo la fine del primo semestre. Il loonie, il dollaro canadese, scambia a 0,9415 contro il dollaro australiano (+0,87%), a 1,3500 nel cross con l'euro (+1,45%) ed a 1,0159 vs il dollaro (+1,1%).
COMMENTA LA NOTIZIA