Forex: il dollaro australiano in scia del balzo dei prezzi alla produzione

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sale sul forex il dollaro australiano, che guadagna terreno in scia dell’aggiornamento arrivato dai prezzi alla produzione. Nel terzo trimestre il Ppi australiano ha registrato un incremento trimestrale dell’1,3%, più che doppio rispetto al +0,6% pronosticato alla vigilia dagli analisti. Tra aprile e giugno il dato aveva messo a segno un +0,3%.

Si tratta di indicazioni che incrementano notevolmente le possibilità di una prossima stretta monetaria. In questo momento l’aussie scambia a 0,9962 dollari (+1,2%) ed a 1,4110 contro euro. Il dollaro australiano sale nei confronti di due controparti del calibro del dollaro canadese, aud/cad a 1,0122 (+03%), e di quello neo-zelandese, aud/nzd a 1,3174 (+0,1%).