Forex: crescono pressioni per un più marcato apprezzamento dello yuan

Inviato da Titta Ferraro il Mar, 10/08/2010 - 16:44
Focus del mercato sui prossimo movimenti dello yuan. Il balzo del surplus della bilancia commerciale cinese, che a luglio si è riportato sui massimi dal febbraio 2009, inevitabilmente aumenterà le pressioni per un apprezzamento della valuta cinese. Jian Chang, analista di Barclays Capital, sottolinea come dall'avvio della riforma del tasso di cambio (19 giugno) lo yuan si è rivalutato dello 0,86% con la maggior parte della rivalutazione che è avvenuta proprio all'inizio a giugno (0,65%). "Ci aspettiamo che la velocità dell'apprezzamento aumenti quando il governo avrà più chiare evidenze circa l'andamento dell'export e circa l'outlook economico", rimarca Chang. Barclays vede un apprezzamento dello yuan nell'ordine del 5% nei prossimi 12 mesi.

A luglio in Cina il surplus della bilancia commerciale che ha raggiunto i massimi dell'ultimo anno e mezzo. Risultato frutto del balzo record delle esportazioni (+38,1%), ma soprattutto del calo superiore al previsto del ritmo di crescita delle importazioni (+22,7% a/a dal +34,1% di giugno).

Domani sarà il turno dei dati di luglio su inflazione, produzione industriale e vendite al dettaglio. Il consensus punta su un aumento delle pressioni inflattive (+3,3% a/a dal precedente +2,9%), con produzione industriale in rialzo del 13,4% annuo (dal 13,7% precedente) e vendite al dettaglio in progresso del 18,5% (dal precedente +18,3%).
COMMENTA LA NOTIZIA