1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Forex: crescente attesa per QE3 frena il dollaro, oggi la BoE

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prosegue anche oggi la fase di recupero del’euro che consolida sopra 1,25 raggiungendo un massimo intraday a 1,2585, il 2,3% sopra i minimi a quasi 2 anni toccati settimana scorsa. Movimento favorito dalle crescenti scommesse del mercato su un nuovo piano di quantitative easing da parte della Fed. Ieri il vice presidente della Fed, Janet Yellen, si è mostrata propensa a un nuovo quantitative easing. Nel discorso tenuto a Boston la Yellen ha rimarcato che un ulteriore allentamento quantitativo “potrebbe essere appropriato per evitare che l’economia entri in una spirale di debolezza che poi sarebbe difficile da arrestare”. Oggi forte attesa per l’audizione al Congresso da parte di Ben Bernanke.

Guardando all’Europa, attesa per l’asta di bond governativi spagnoli e per la riunione della Bank of England con annuncio alle ore 13. L’attesa è di un nuova di fatto sia a livello di tassi (0,5%9 sia per il piano di allentamento quantitativo, visto permo a 325 mld di sterline. “Il calo delle pressioni sui prezzi suggerisce che la Bank of England ha spazio per rispondere al deterioramento della crescita globale e nazionale con un aumento del quantitative easing”, sottolineano gli analisti di Ing. “Tuttavia – precisano a Ing – salvo un crollo completo nei servizi Pmi di oggi, abbiamo il sospetto che la Boe aspetterà fino a luglio”.