1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Forex: corona svedese a minimi da inizio mese sul dollaro dopo taglio tassi Riksbank

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Minimi a oltre due settimane per la corona svedese rispetto al dollaro in scia alla decisione della Riksbank di tagliare nuovamente il costo del denaro in Svezia. Il cross dollaro/corona si è portato fino a 6,78 con la corona sui minimi da inizio febbraio.

La Riksbank, la banca centrale svedese, ha abbassato il livello dei repo rate di 25 punti base, portandoli dall’1,75% all’1,5%, in linea con le attese del mercato. Si tratta del secondo taglio consecutivo dopo quello di dicembre. La mossa è linea con le attese del mercato. La Riksbank si attende un rallentamento dell’economia in Svezia. La nota di accompagnamento alla decisione della banca centrale del paese scandinavo evidenzia come l’outlook economico si è indebolito e le pressioni inflattive sono basse. I tassi, rimarca la Riksbank, dovrebbero rimanere a questi livelli fino al primo trimestre 2013, mentre prima la previsione per inizio 2013 era di tassi in media all’1,8%.

Tra le altre valute viaggia in ribasso il dollaro australiano (a 1,0662 rispetto al dollaro Usa) complice l’aumento dell’avversione al rischio sui mercati dopo il downgrade su 114 banche da parte di Moody’s e lo stallo sul fronte Grecia. Il presidente dell’Eurogruppo, Jean-Claude Junker, ieri, si è detto fiducioso su una soluzione prima del 20 febbraio, data del prossimo Eurogruppo, ma secondo alcune indiscrezioni Finlandia e Olanda starebbero premendo per rimandare gli aiuti ad Atene a dopo le elezioni presidenziali in aprile.
Dall’Australia sono comunque arrivate indicazioni confortanti dal mercato del lavoro. A gennaio le payrolls sono aumentate di 46.300 unità, ritmo più elevato dal novembre 2010 e ben oltre i +10mila del consensus. Il tasso di disoccupazione è sceso dal 5,2% al 5,1%.