Forex: continua la risalita dell'aussie

Inviato da Titta Ferraro il Ven, 09/08/2013 - 14:23
Si consolida il rialzo settimanale del dollaro australiano. Il cosiddetto aussie si è spinto fino oggi fino a quota 0,9171 rispetto al dollaro Usa, sui massimi dal 30 luglio allontanando così i minimi a tre anni toccati a inizio ottava. A sospingere la divisa australiana ci sono i buoni riscontri arrivati oggi dalla Cina, con la produzione industriale salita oltre le attese a luglio (+9,7% annuo rispetto al +8,9% stimato dal consensus).
Intanto oggi la Reserve Bank of Australia (Rba) ha aggiornato le stime sul Pil australiano che dovrebbe espandersi del 2,25% quest'anno contro il +2,5% della precedente stima, mentre per l'anno fiscale che si chiuderà il 30 giugno 2014 la crescita è attesa al 2,5% e non più del 3%. La banca centrale di Canberra rimarca inoltre che il dollaro australiano ha valutazioni ancora troppo alte e un suo calo potrebbe alzare il profilo della crescita economica e l'inflazione. Indicazioni che confermano la possibilità di ulteriori mosse espansive dopo il taglio dei tassi deciso martedì.
COMMENTA LA NOTIZIA