1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Forex: Cftc, in calo le posizioni nette corte su sterlina e yen

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Lieve calo per i contratti che scommettono su un incremento del dollaro. Gli ultimi dati diffusi dalla statunitense Commodity Futures Trading Commission hanno evidenziato che nella settimana al 23 aprile il controvalore dei contratti su un rafforzamento del dollaro stipulati da hedge funds e grandi speculatori si è attestato a 24,94 miliardi di dollari, in lieve calo rispetto ai 25,18 miliardi precedenti.

Per quanto riguarda i singoli cross, nel cambio con la moneta unica i contratti ribassisti superano quelli rialzisti di 34.200 unità, contro i 29.800 del dato precedente. Segno meno invece per i dati relativi la sterlina, che vede le posizioni nette corte (ribassiste-rialziste) passare da -62 a -60.100, e lo yen, in calo da -93.400 a -79.700.

Per quanto riguarda le c.d. commodity currencies, il dollaro canadese vede i contratti netti ribassisti passare da -75.900 a -71.700 mentre nel caso del dollaro australiano la situazione è inversa, con le posizioni lunghe che superano quelle corte di 31.300 unità, oltre 20 mila in meno rispetto al dato precedente (53.200). Nonostante si sia confermato in territorio positivo, il dato relativo l’aussie segna il quarto calo consecutivo.