1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Forex: Bce, il mercato scommette su un incremento del costo del denaro dello 0,25%

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’eurodollaro si conferma sopra 1,42. Nonostante un calo dello 0,1% la moneta unica si conferma sopra quota 1,42 dollari (1,4217) spinta al rialzo dalle attese per un rialzo del costo del denaro. -0,3% invece per il cross con la divisa nipponica a 119,39 yen. Secondo gli analisti le quotazioni dell’euro prezzano un incremento del costo del denaro di un quarto di punto.

Giovedì si riunirà anche il board della Bank of Japan e della Bank of England. Domani sarà invece il turno della Banca centrale australiana, che secondo gli analisti dovrebbe confermare il costo del denaro al 4,75% per la quarta volta consecutiva.

In tarda serata appuntamento invece con Ben Bernanke. Le parole del presidente della Federal Reserve verranno analizzate scrupolosamente visto che nelle ultime settimane alcuni membri della Fed hanno sostenuto una politica monetaria più restrittiva alla luce della forza della congiuntura e dell’aumento delle pressioni inflattive.

I dati macro di oggi hanno evidenziato un calo della fiducia dei consumatori europei a 14,2 punti ad aprile, contro i 17,1 punti della precedente rilevazione, e la crescita dello 0,8% (+6,6% annuo) messa a segno dai prezzi alla produzione europei a febbraio.

Commenti dei Lettori
News Correlate
AUMENTO DI CAPITALE

Carraro: offerta in opzione, sottoscritto il 99,684%

A conclusione dell’offerta in opzione nell’ambito dell’aumento di capitale, Carraro ha annunciato che sono stati esercitati 43.225.974 diritti per la sottoscrizione di 33.620.202 azioni, pari al 99,684% del totale.

Il controvalore complessivo è d…

BANCHE ITALIA

Veneto Banca: Cda chiede intervento Atlante per ricapitalizzazione

Oggi il Cda di Veneto Banca “ha riaffermato – si legge in una nota diffusa dall’istituto – la propria piena fiducia nella prospettiva dell’aggregazione con Banca Popolare di Vicenza come condizione per il rilancio delle due banche, importante per lo …

MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

MACRO

Stati Uniti: fiducia dei consumatori a 97,1 punti a maggio

Nel mese di maggio l’indice di fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan si è attestato a 97,1 punti, dai 97 di aprile. Nella stima flash il dato era risultato pari a 97,7 punti.