Forex: aste Spagna e Italia spingono al rialzo l'euro

Inviato da Titta Ferraro il Gio, 12/01/2012 - 12:06
Seduta in crescendo per l'euro in scia agli ottimi riscontri arrivati dalle aste di Italia e Spagna. Il cross euro/dollaro si avvia al giro di boa di seduta con quotazioni sui massimi intraday a 1,276 dollari. Euro in rialzo anche sullo yen a quota 98,11.

Il rendimento dei Bot a 12 mesi collocati oggi risulta più che dimezzato rispetto all'asta di dicembre. Il Tesoro italiano ha collocato 8,5 miliardi di euro di Bot ad un anno ad un rendimento del 2,735% rispetto al 5,95% dell'asta tenutasi a metà dicembre. Sono inoltre stati collocati Buoni del Tesoro con scadenza maggio 2012 per 3,5 miliardi. Già domani ci sarà un nuovo test con l'asta di titoli a media scadenza che a fine 2011 avevano evidenziato una domanda inferiore rispetto a quella riscontrata per i Bot. Indicazioni molto positive anche dalla Spagna. Madrid ha allocato complessivamente Bond per circa 10 miliardi di euro, il doppio rispetto al target prefissato. Nel dettaglio sono stati collocati titoli a 3 anni per 4,272 miliardi di euro con un rendimento del 3,384% e un bid-to-cover di 1,8. Sono poi stati allocati bond con scadenza aprile 2016 per 2,403 miliardi al rendimento medio del 3,748% dal 4,871% dell'asta sui titoli con analoga durata risalente al luglio 2011 con bid-to-cover pari a 2,2. Infine collocati bond con scadenza ottobre 2016 per 3,21 mld con rendimento medio del 3,912% con bid-to-cover di 1,7.

Oggi è alta l'attesa per le decisioni sui tassi da parte di Bce e BoE. Per entrambe il consensus prevede tassi invariati. "Sarebbe sorprendente se il presidente della Bce Mario Draghi annunciasse un ulteriore allentamento così presto dopo i recenti tagli dei tassi", è la previsione di Michael Hewson, analista di CMC Markets.
Nel pomeriggio riflettori puntati sulle vendite al dettaglio Usa, attese a dicembre in progresso dello 0,3% su base mensile dal +0,2% del mese precedente.
COMMENTA LA NOTIZIA