1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Forex: arriva l’ok della Slovacchia e l’euro limita le perdite

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’euro recupera terreno dopo l’approvazione da parte della Slovacchia del piano di ampliamento del Fondo salva-Stati europeo (EFSF). La Slovacchia era l’ultimo Paese a dover ratificare l’ampliamento del Fondo e l’unico che finora aveva espresso parere negativo.

La notizia ha permesso all’euro di ridurre le perdite contro dollaro e yen in una seduta che a causa del ritorno dell’avversione al rischio ha messo fine alla striscia di rialzi iniziata lo scorso 4 ottobre e che ha portato la moneta unica ai massimi da 5 settimane. In questo momento il cambio con il dollaro quota in calo dello 0,2% a 1,3737 mentre l’euroyen scende dello 0,6% a 105,58.

Se sulle due sponde dell’Atlantico i protagonisti (in negativo) della giornata sono stati gli istituti di credito: da un lato hanno pesato le necessità di ricapitalizzazione evidenziate dal Credit Suisse dall’altro il calo dell’utile registrato da JP Morgan. Sul fronte asiatico la seduta si è invece caratterizzata per i dati relativi la bilancia commerciale cinese. A settembre il surplus commerciale si è attestato a 14,5 miliardi di dollari. Il dato è scaturito dal contemporaneo calo di importazioni ed esportazioni.

La bilancia commerciale statunitense ad agosto ha invece evidenziato un deficit di 45,6 miliardi di dollari, stabile rispetto alla precedente rilevazione (dato rivisto dai -44,8 miliardi). Le nuove richieste di sussidio la scorsa settimana si sono attestate a 404 mila unità, un dato sostanzialmente in linea con il precedente (405 mila unità).