1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Forex: analisi operativa di breve termine ( euro/dollaro)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

E’ un importante break quello che ha caratterizzato la mattinata dell’euro nei confronti del dollaro. La valuta del Vecchio Continente ha rotto al rialzo i massimi di ieri a 1,2776 accelerando così il movimento partito dai minimi di 1,1876 del 7 giugno. Dopo un paio di giorni di riflessione a livello delle ultime resistenze di area 1,2670, i compratori sembra abbiano deciso di andare a testare area 1,30. Il superamento di 1,2776 da infatti il via libera all’euro per un ritorno in zona 1,3090/1,31, ove si possono identificare le prime importanti resistenze. A riprova della forza relativa della moneta unica europea nel corso dell’ultimo mese si è avuta la costante tenuta dei supporti a 1,2520 espressi dalle medie mobili a 14 e 55 sedute. I tentativi di ribasso dei giorni scorsi sono sempre naufragati a contatto con le medie e non hanno mai avuto la forza di avvicinarsi concretamente al supporto di 1,2480, unico livello che se violato rappresenterebbe un segnale negativo di breve per il rimbalzo in atto.