FonSai-Unipol: fari puntati sugli aumenti di capitale al via oggi

Inviato da Flavia Scarano il Lun, 16/07/2012 - 09:22
Quotazione: PREMAFIN FIN HP *
Quotazione: MILANO ASSICURAZIONI
Quotazione: FONDIARIA-SAI
Quotazione: UNIPOL

I tanto travagliati aumenti di capitale di Fondiaria-Sai e Unipol, entrambi da 1,1 miliardi di euro, partiranno finalmente oggi. Il via libera è arrivato definitivamente con la firma, siglata venerdì, dell'accordo con le banche del consorzio di garanzia per entrambe le società e ancor prima con l'ok da parte della Consob sui prospetti informativi. I diritti di opzione, validi per sottoscrivere le azioni, saranno negoziabili in Borsa a partire da oggi fino al 25 luglio compresi e potranno essere esercitati, a pena di decadenza, da oggi fino al 1° agosto compresi. Le ricapitalizzazioni sono propedeutiche alla fusione a quattro proposta da Unipol con Premafin e Milano Assicurazioni.

Gli istituti di credito membri del consorzio sono Barclays, Credit Suisse, Deutsche Bank, Mediobanca, Nomura, Ubs e UniCredit Bank, succursale di Milano, in qualità di Joint Global Coordinators e Joint Bookrunners, e Banca Akros, Banca Aletti, Banca Carige e Centrobanca, in qualità di Co-Lead Managers.

Nel frattempo Premafin, in riferimento alle notizie di stampa diffuse in questi giorni, comunica in una nota su richiesta di Consob, di aver ricevuto in data 11 luglio tre distinte lettere, sostanzialmente analoghe nel contenuto, da parte rispettivamente del custode giudiziale delle azioni Premafin intestate direttamente ed indirettamente al The Heritage Trust ed al The Ever Green Security Trust sottoposte a sequestro preventivo penale in data 19 aprile 2012, del Collegio dei Curatori del fallimento Imco e del Collegio dei Curatori del fallimento Sinergia. In tali lettere, si legge nel comunicato, il Custode ed i Curatori Imco e Sinergia, nel richiamare la nota Consob del 5 luglio 2012 - nella quale si fa riferimento agli accordi fra Unipol e Premafin, nell'ambito dei quali è stato concordato di limitare il diritto di recesso degli azionisti di riferimento di Premafin nel contesto della fusione per incorporazione di quest'ultima, Unipol Assicurazioni e Milano Assicurazioni in Fondiaria-Sai ­ segnalano che le società Imco e Sinergia titolari di partecipazioni in Premafin, nonché i titolari delle partecipazioni oggetto di sequestro, sarebbero del tutto estranee agli accordi sopra menzionati sicché il diritto di recesso in relazione alle suddette partecipazioni non potrebbe essere limitato, diritto in ordine al quale viene pertanto formulata dal Custode e dai Curatori Imco e Sinergia la più ampia riserva di esercizio.

Unipol e FonSai a Piazza Affari in asta volatilità. La compagnia assicurativa dei Ligresti segna un prezzo teorico di apertura di 1,4110 euro rispetto alla chiusura di venerdì a 1,176 euro in rialzo torico del 19,98%. La società bolognese mostra invece un prezzo teorico di 3 euro contro la chiusura di venerdì a 2,5 euro in progresso teorico del 20%. In calo del 2,54% a 0,173 Premafin, mentre Milano Assicurazioni cede lo 0,21% a quota 0,278.

COMMENTA LA NOTIZIA