1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

FonSai: Unipol acquisisce controllo di Premafin

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Premafin e Finadin, a seguito della sottoscrizione da parte di Unipol Gruppo Finanziario dell’aumento di capitale Premafin ad essa riservato, hanno sottoscritto l’aumento di capitale di Fondiaria-Sai per la quota di propria competenza, sottoscrivendo e liberando complessive 339.541.776 azioni ordinarie di nuova emissione al prezzo di 339.541.776 di euro. Per effetto di quanto precede, Unipol ha acquisito il controllo di Premafin e, dunque, anche del gruppo FonSai. Inoltre è stata completata la cessione di tutti i diritti di opzione a valere sulle 111.825 azioni FonSai detenute dalle controllate Milano Assicurazioni e Sai Holding Italia alle quali è inibita la sottoscrizione di azioni di nuova emissione della controllante. Nello specifico si segnala che Milano Assicurazioni ha ceduto sul mercato MTA complessivi 99.825 diritti d’opzione e Sai Holding Italia complessivi 12.000 diritti d’opzione. A seguito di dette cessioni, la partecipazione complessivamente detenuta da Milano Assicurazioni e Sai Holding Italia in FonSai, assumendo l’integrale sottoscrizione dell’aumento di capitale di quest’ultima attualmente in corso, si ridurrà al 0,0121% del capitale sociale ordinario della stessa FonSai, di cui 0,0108% con riferimento a Milano Assicurazioni e 0,0013% con riferimento a Sai Holding Italia.

Commenti dei Lettori
News Correlate
GRECIA

Grecia: ferito ex premier Papademos

Un ordigno esplosivo, contenuto in una busta, è esploso all’interno dell’auto dell’ex capo della Banca Centrale greca ed ex Premier Lucas Papademos. Papademos non sarebbe in pericolo di vita. Ferito anche l’autista.

IPO

Indel B: esercitata l’opzione “Greenshoe” su 175 mila azioni

Indel B, sulla base di quanto comunicato da Banca IMI (soggetto incaricato di effettuare attività di stabilizzazione in relazione all’offerta di azioni), ha reso noto che oggi è stata esercitata l’opzione “Greenshoe”.

L’opzione è stata esercitata…

MERCATI

Borse europee piatte, comparto oil sotto pressione

La debolezza del comparto energetico penalizza l’azionario europeo che chiude la seduta in parità: a Londra il Ftse100 si è fermato a 7.517,71 punti (+0,04%), il Dax a 12.621,72 (-0,17%) e il Cac40 a 5.337,16 (-0,08%).

“Buy The Rumor, Sell the Ne…