Fonsai: rosso sale a 717,6 mln nel 2010, pesano rettifiche di valore

Inviato da Luca Fiore il Mer, 23/03/2011 - 16:49
Conti sotto le stime per Fondiaria-Sai. Fonsai ha chiuso l'esercizio 2010 con una perdita di pertinenza del Gruppo di 717,6 milioni di euro, in deciso peggioramento rispetto ai -342,6 milioni del 2009. Includendo la quota di terzi la perdita consolidata è di 928,9 milioni (da -391,5 milioni). Gli analisti avevano pronosticato un rosso di 450 milioni di euro. Il risultato è stato pesantemente influenzato dalle rettifiche di valore su strumenti finanziari disponibili per la vendita (partecipazioni in Generali, Unicredit e Mps) per 389 milioni. I premi del lavoro diretto e indiretto ammontano complessivamente a 12.953,3 milioni. +5,3% rispetto al precedente esercizio.

Il combined ratio operativo si attesta a 106,7%, dal 105,4% precedente. Il margine di solvibilità consolidato registra un indice di copertura pari a 97% (120,3% a fine 2009). Per il "recupero della solvibilità, di fronte all'aumento di capitale verranno prese in esame cessioni di asset assicurativi, immobiliari e attività diversificate". Il patrimonio netto consolidato ammonta a 2.550 milioni (3.711 milioni nel 2009) con la quota di pertinenza del Gruppo di 1.882 milioni (2.716 milioni nel 2009).
COMMENTA LA NOTIZIA