Fonsai: fondi riequilibrano portafogli dopo colpaccio Generali-Toro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Fondiaria Sai sale alla ribalta del mercato. Grazie alle dichiarazioni di
Fausto Marchionni, che alimentano gli entusiasmi. Quel “abbiamo già
aumentato la nostra quota (di mercato, ndr), lo spazio di crescita c’è” in
bocca al timoniere della compagnia toscana ha dato nuova linfa oggi
all’azione in Borsa. Ma non solo. Gli analisti interpellati da Finanza.com
sono convinti che il ritorno d’interesse di Fonsai degli ultimi due giorni
affondi le radici nell’operazione Toro Assicurazioni-Generali. “Tutti i
titoli del settore assicurativo stanno brillando di luce riflessa in seguito
all’operazione del Leone su Toro”, dice un esperto di una primaria casa
d’affari che preferisce mantenere l’anonimato. Anche se è vero che Fonsai ha
necessità di crescere, e magari all’estero per diversificare il rischio di
mercato, l’analista interpretando le parole di Marchionni ritiene che “il
problema della massa critica per l’istituto fiorentino sia rilevante ed
indipendente dall’operato dei concorrenti”. “Questo è vero, anche se”, gli
fa eco un altro esperto, “gli spazi di manovra senza il previo consenso
dell’azionista di riferimento, Ljonella Ligresti, e di Mediobanca, sono
molto limitati e una crescita dimensionale adeguata non risulta agevole”.
Dunque cosa spiega la performance così positiva di Fonsai considerando che
tratta in prossimità del suo fair value indicato da alcuni analisti? “Gli
investitori, soprattutto fondi, che hanno raccolto le plusvalenze generate
da Toro Assicurazioni, stanno riequilibrando i loro portafogli senza
stravolgerne la natura e così stanno coprendo di denaro i titoli
assicurativi”, è la tesi che va per la maggiore. Chaupeu quindi a Generali e
alla sua operazione da 3,85 milioni di euro su Toro.