FonSai: atteso Cda su nomine in risposta ai rilievi Isvap, Intermonte vede rischio nuovo aumento di capitale

Inviato da Flavia Scarano il Mar, 02/08/2011 - 13:03
Quotazione: FONDIARIA-SAI
Ancora rossa Fondiaria-Sai a Piazza Affari. Oggi è atteso il Cda che svelerà il nuovo organigramma societario in risposta ai rilievi posti dall'Isvap sulla corporate governance, che hanno portato la netta separazione tra le funzioni di governo e quelle di controllo. È prevista la nomina dei tre rappresentanti proposti da Unicredit (Ranieri De Marchis, Roberto Cappelli, Salvatore Militello), che sostituiranno i dimissionari Francesco Corsi, Giuseppe Morbidelli e Sergio Viglianisi, oltre alla decisione di nuove regole riguardanti le parti correlate, anch'esse oggetto dei rilievi dell'Isvap. "Aumentano le preoccupazioni sull'adeguatezza patrimoniale - sostiene Intermonte nella nota odierna - a seguito del peggioramento degli spread sui governativi italiani. In assenza della proroga del decreto anticrisi che consente di neutralizzare gli effetti negativi dai mark to market sui governativi Ue ai fini del calcolo del margine di solvibilità, stimiamo che FonSai sarebbe scesa ad un teorico 107%", conclude il broker confermando il rating neutral con prezzo obiettivo a 2,40 euro. Il titolo in questo momento sul Ftse Mib è scambiato a 1,634 euro in calo dello 0,97 per cento.
COMMENTA LA NOTIZIA