Il fondo americano Apax Partners da' l'addio definitivo ad Azimut

Inviato da Redazione il Gio, 09/06/2005 - 08:53
Apax Partner esce da Azimut. Il fondo di private equity americano con un collocamento lampo ha venduto a investitori istituzionali il residuo 11,8% che deteneva nella società di gestione del risparmio guidata da Pietro Giuliani. L'operazione guidata da Merrill Lynch, Mediobanca, Ubm e Cazenove, è avvenuta ad un prezzo di 5,05 euro, poco lontano dai 5,16 euro cui ha chiuso il titolo dopo un calo dello 0,29. L'avventura di Apax nella società di gestione inizia nel 2001 con l'acquisizione dalla Bipop della maggioranza del capitale. Il fondo Usa era entrato in possesso del 65% delle quote, pagate 270 milioni. Un investimento che lo scorso luglio all'atto del debutto in Borsa si ripagò con gli interessi: Apax piazzò il 50% del capitale a 375 milioni. La vendita finale, montata ieri ma che sarà regolata il 13 giugno, frutta ad Apax altri 86 milioni. Il guadagno avrebbe potuto essere anche maggiore se la forchetta di collocamento inizialmente posta tra i 5 e i 6 euro per azione non fosse stata ritoccata al ribasso per l'incognita delle commissioni di performance che Bankitalia stava per regolare in modo più severo.
COMMENTA LA NOTIZIA