1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

I fondi sovrani abbandonano le vecchie strategie, privilegiati gli investimenti privati e non quotati

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nel 2017 le strategie d’investimento nel mercato privato dei fondi sovrani, sia a breve che a lungo periodo, subiranno una grande trasformazione. Secondo quanto rilevato da State Street, negli ultimi 3/5 anni il mondo degli investimenti sovrani ha subito una radicale trasformazione che ha portato questa tipologia di fondi ad essere orientata maggiormente verso investimenti nei mercati privati (private equity, immobiliare e infrastrutture) e i mercati emergenti. Secondo la ricerca di State Street, la metà dei fondi sovrani intervistati ha dimezzato l’esposizione sul segmento dei titoli di Stato dei Paesi “sviluppati”, mentre la maggioranza (più del 30%) ha aumentato l’esposizione verso investimenti privati, non quotati e alternativi. “I fondi sovrani sono consapevoli dei potenziali rischi, tra cui l’illiquidità si trova al primo posto. Tuttavia molti hanno investito parecchio tempo e risorse nella valutazione di questi mercati e hanno identificato opportunità interessanti”, ha spiegato Will Kinlaw, senior managing director e responsabile globale di State Street Associates, la società di State Street affiliata con il mondo accademico.