1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Fondi pensione: Abi, crescerà l’offerta di prodotti etici

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’offerta di prodotti etici nel campo delle forme pensionistiche complementari è destinata a crescere. Lo ha detto Giuseppe Zadra, direttore generale dell’Abi, nel corso dell’incontro organizzato dal Forum della Finanza sostenibile per presentare le Linee Guida in materia di rendicontazione ambientale e sociale per le forme pensionistiche complementari. Ad oggi operano in Italia 27 fondi comuni retail ISR (Investimenti socialmente responsabili), per un ammontare gestito di circa 2,58 miliardi di euro, con una crescita di oltre il 150% rilevata a giugno 2006, rispetto al gestito di 1,07 miliardi del 2003. A giugno 2006 il numero di fondi ISR commercializzati in Europa ha continuato a crescere, così come gli asset complessivamente gestiti attraverso questi prodotti. L’incremento, negli ultimi 12 mesi, del numero di fondi è stato di circa il 3%, per un totale complessivo di 388 fondi socialmente responsabili operativi; gli asset in gestione sono di 34 miliardi di euro (+41% rispetto al 2005). Con circa 2,58 miliardi su 27 fondi ISR, la quota ascrivibile agli asset manager italiani rappresenta il 7,58% del totale europeo. Buoni i risultati per chi ha investito in fondi etici. Negli ultimi 10 anni i titoli delle imprese socialmente responsabili sono cresciuti del 94% con un rendimento superiore al 75% registrato dall’indice generale (MSCI World). Secondo il direttore generale dell’Abi “i fondi pensione avranno certamente una quota allocata nella finanza etica”. Ad oggi i fondi istituzionali ISR – che comprendono assicurazioni, fondi pensione, fondazioni ed enti religiosi – gestiscono 381 milioni di euro con una crescita del 59% rispetto al gestito di 240 milioni di euro nel 2003. “Le esperienze finanziarie più mature, come quella inglese – ha concluso Zadra – indicano che aumenterà il numero di risparmiatori che preferirà gli investimenti socialmente responsabili”.