1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Fondi pensione: il 20% degli iscritti ha sospeso i versamenti nel 2011

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nel 2011 i fondi pensione hanno reso meno rispetto alla rivalutazione del Tfr (il 3,5%). Lo riporta la relazione annuale Covip pubblicata ieri. I fondi pensione negoziali hanno registrato un rendimento dello 0,1% per l’anno mentre i fondi pensione aperti hanno segnato un -2,4% e i Pip (piani pensionistici individuali) un -5,7% per le gestioni unit linked. Secondo quanto riportato nel rapporto, gli iscritti ai fondi pensione nel 2011 erano 5,5 milioni, +5% rispetto all’anno precedente e il 24% sul totale dei lavoratori, mentre nei primi tre mesi del 2012 gli iscritti risultavano 5,6 milioni. E’ boom per i piani pensionistici individuali (Pip), cresciuti del 25% rispetto al 2010 a 1,5 milioni.
Il tasso di adesione totale dei dipendenti pubblici e privati e di quelli autonomi è del 24%. I fondi pensione negoziali registrano il maggior numero di iscritti, 2 milioni circa.
Preoccupa infine l’elevato tasso di sospensione dei versamenti ai fondi pensione, che coinvolgono il 20% delle adesioni, in aumento rispetto al 2010.