Fondi: ad aprile deflussi per 2,16 mld. Podio per azionari, bilanciati e flessibili

Inviato da Redazione il Ven, 06/05/2011 - 16:52
Le sottoscrizioni cedono il passo e aprile si chiude sotto la parità per l'industria dei fondi comuni. Secondo i dati diffusi oggi da Assogestioni, si sono registrati flussi in uscita per 2,16 miliardi di euro. Tra le categorie di prodotti, le performance migliori si sono evidenziate per gli azionari e i bilanciati che, insieme, hanno messo a segno entrate per circa mezzo miliardo di euro. Nel dettaglio, i primi hanno raccolto 411 milioni di euro, mentre per i secondi la raccolta si è attestata a 48 milioni di euro. Mese positivo anche per la raccolta dei fondi flessibili, che risulta sbilanciata sul lato dei riscatti , con un peso totale di 100 milioni di euro. Per quanto riguarda i fondi hedge, questi hanno chiuso il mese con uscite per 258 milioni di euro (asset pari a 11,5 miliardi, il 2,6% degli asset del settore). I peggiori del mese sono stati i fondi obbligazionari, con deflussi pari a 1,1 miliardi di euro, e i prodotti di liquidità che hanno perso 1,1 miliardi di euro. Dal lato dei fondi di diritto estero, questi chiudono provvisoriamente il mese di aprile con una raccolta pari a 155 milioni di euro in uscita. Infine è da dire che al 30 aprile il 76% del patrimonio è gestito dai gruppi italiani, mentre il restante 24% fa capo ai gruppi esteri.
COMMENTA LA NOTIZIA