Focus sul comparto auto europeo da parte di Nomura, bocciata l'italiana Fiat

Inviato da Luca Fiore il Mar, 07/09/2010 - 19:35
In scia dell'andamento generale il calo (-0,75%) a 1.322,79 punti messo a segno oggi dall'indice Stoxx Europe 600 Optimised Automobiles & Parts, che copre le aziende del comparto auto in 16 Paesi europei. Oggi il settore è finito sotto i riflettori dopo un report della giapponese Nomura.

Nonostante gli analisti della banca d´affari giapponese abbiano confermato la raccomandazione d´acquisto sulle francesi Peugeot e Renault ("offrono i migliori catalysts nel breve termine"), entrambi i titoli hanno chiuso sotto la parità, con la prima che ha perso lo 0,6% e la seconda in rosso di 1 punto percentuale.

-1% anche per un'altra azione da comprare, quella della tedesca Volkswagen, che "offre la migliore combinazione di brands, risultati di bilancio e valutazione". -0,23% invece per Bmw (neutrale).

In calo invece il giudizio sull'italiana Fiat, che con un -2,48% ha messo a segno una delle peggiori performance del paniere principale. La valutazione sul Lingotto è passata da neutral a reduce, con prezzo obiettivo invariato a 11 euro. Alla base della decisione dell´istituto giapponese, le recenti problematiche sorte con i sindacati e l´attesa che la società italiana possa continuare a perdere quote di mercato in Europa.

Il Credit Suisse ha invece annunciato di aver ridotto le stime di vendita negli Stati Uniti per il triennio 2010-2012. Per l'anno corrente l'outlook sulle vendite passa a 11,4 mln di vetture, dai 12 mln precedenti, mentre per il 2011 ed il 2012 il broker elvetico ha ridotto la view da 13,5 a 12,8 mln e da 14,5 a 13,8 mln. In una Wall Street che prosegue in territorio negativo (-0,8% per il Dow) il titolo Ford perde l'1,82%.
COMMENTA LA NOTIZIA