FOCUS: Spagna, asta: ottima domanda ma rendimenti in rialzo

Inviato da Alessandro Piu il Gio, 07/02/2013 - 11:28
L'agenzia del Tesoro del paese iberico ha collocato 4,611 mld di euro in bond a 2/5/16 anni, superando così il target massimo dell'offerta pari a 4,5 mld di euro. La domanda è stata molto forte ma i rendimenti hanno evidenziato degli importanti rialzi. Il rendimento del bond 2015 è salito dal 2,476% al 2,823% (con bid to cover ratio in rialzo dal 2,1 al 2,21), quello del quinquennale dal 3,77% al 4,125% (bcr al 2,24) e quello del bond a 16 anni dal 4,85% al 5,787% (bcr 2,02).

L'aumento dei rendimenti era prevedibile sulla scia dell'incremento delle tensioni sul debito spagnolo dopo lo scandalo dei fondi neri al partito popolare di Rajoy. Meno aspettata è stata la forte richiesta di titoli con bid to cover ratio ancora molto consistenti.

La reazione dei mercati è stata positiva. L'Ibex 35 ha mostrato una crescita di 60 pb da 8090 a 8150 punti circa. Bene anche il FTSE Mib che ha guadagnato quasi 100 punti dopo l'esito dell'asta.

Ora l'attenzione degli investitori è rivolta agli altri appuntamenti macroeconomici della giornata (produzione industriale in Germania, meeting della BOE, decisione dei tassi della BCE e conferenza stampa di Draghi).

FILIPPO A. DIODOVICH
Market Strategist
IG
COMMENTA LA NOTIZIA