Fmr-Art'é: analisti, numeri piano 2007-2010 troppo prudenti

Inviato da Micaela Osella il Gio, 18/01/2007 - 14:28
All'insegna della prudenza sì, ma non troppo. Ecco il commento che va per la maggiore tra gli analisti interpellati da Finanza.com sulle stime inserite nel piano 2007-2010 firmato Fmr-Art'è. Secondo alcuni esperti i numeri del piano industriale della società guidata da Marilena Ferrari sono eccessivamente conservativi. La stessa società non ha fatto mistero nel corso della presentazione del business plan questa mattina che le previsioni sono state fatte in ottica prudenziale. Il gruppo prevede un fatturato consolidato in crescita da 42 milioni di euro del 2007 a 66,2 milioni di euro del 2010. L'Ebitda crescerà nel 2007 da 5,1 milioni di euro a 10,9 milioni nel 2010, passando dal 12% al 16% come incidenza percentuale. I ricavi passeranno da 42 milioni nel 2007 a 66,2 milioni nel 2010, con una crescita media annua composta nell'ordine del 16,4 per cento.
COMMENTA LA NOTIZIA