Fmi vede crescita mondiale dello 0,5% nel 2009, ai minimi dalla II Guerra mondiale

Inviato da Redazione il Mer, 28/01/2009 - 15:25
Crescita economica mondiale ai minimi dalla II Guerra mondiale. Le nuove stime del Fondo Monetario Internazionale (Fmi) sono di una crescita risicata dello 0,5% nel corso del 2009 rispetto al +2,2% previsto lo scorso novembre. Per quanto concerne gli Usa, il Fmi vede una contrazione del pil dell'1,6%. Nell'Eurozona le attese sono di un calo del 2% (da -0,5%), con pil Gran Bretagna in flessione del 2,8% (da -1,3%) e quello tedesco del 2,5% (da -0,8%). Tra le altre principali economie, il Giappone è atteso in calo del 2,6% (dal -0,2%) e la Cina in crescita del 6,7% (da +8,5%).
Per il 2010 le attese sono di una ripresa della crescita globale (+3% rispetto al +3,8% precedentemente stimato). Il World Economic Outlook del Fmi rimarca comunque come l'outlook rimane "altamente incerto e il recupero dipende molto dalla forza delle azioni di stimolo all'economia".
COMMENTA LA NOTIZIA