Il Fmi taglia le stime sulla crescita globale per il 2013, per l'Italia un altro anno di contrazione

Inviato da Marco Barlassina il Lun, 16/07/2012 - 15:48
Il Fondo monetario internazionale ha ridotto le proprie aspettative sulla crescita mondiale nel 2013 dal 4,1% al 3,9 per cento. Scese a +3,5%, da +3,6%, le previsioni per il 2012. Lo riportano le principali agenzie di stampa internazionali riportando il contenuto del World Economic Outlook che verrà diffuso nei prossimi minuti. Nel 2013, secondo il Fondo, il Pil dell'Eurozona crescerà dello 0,7% e quello degli Stati Uniti del 2,3% (in precedenza 2,4%). Per l'Italia le stime indicano un calo del Pil dell'1,9% nel 2012 e dello 0,3% nel 2013.
COMMENTA LA NOTIZIA