1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Fmi: riviste al ribasso stime Pil Francia e Germania, accelerano gli Stati Uniti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Fondo monetario internazionale ha rivisto al ribasso le stime di crescita per l’economia globale. E’ quanto si legge nel Rapporto economico autunnale. Il Pil quest’anno salirà del 3,3% (0,1 punti percentuali in meno rispetto alle previsioni di luglio), per poi accelerare al 3,8% nel 2015 (-0,2 punti percentuali). La ripresa – afferma il Fmi – è “mediocre” e “incerta”: i rischi al ribasso sono aumentati.

Il Pil dell’area euro crescerà sia nel 2014 sia nel 2015 meno del previsto, registrando un +0,8% quest’anno (-0,3% punti percentuali rispetto a luglio) e un +1,3% nel 2015 (-0,2 punti). Tagliate le previsioni di crescita di Francia e Germania: il Pil tedesco salirà nel 2014 dell’1,4% e nel 2015 dell’1,5%, rispettivamente 0,5 e 0,2 punti percentuali in meno rispetto alle previsioni di luglio. L’economia francese si espanderà quest’anno dello 0,4% (-0,4 punti) e il prossimo dell’1% (-0,5 punti).

Alzate invece quelle degli Stati Uniti. Il Pil americano crescerà quest’anno del 2,2%, 0,5 punti percentuali in più rispetto alle stime di luglio. Per il 2015 è confermata una crescita del 3,1%. Confermate le stime per la Cina (+7,4% Pil 2014 e +7,1% Pil 2015) mentre per l’India la stima è di +5,6% per il 2014 (+0,2 punti) e del +6,4% nel 2015 (invariata).