Fmi lancia allarme bolla immobiliare, bisogna contenere rischio

Inviato da Daniela La Cava il Gio, 12/06/2014 - 12:01
Il mondo deve agire per contenere il rischio di un altro devastante crollo del mercato immobiliare, come accaduto durante la crisi del 2008. A lanciare l'allarme, secondo quanto riporta il Financial Times, è il Fondo monetario internazionale. L'istituto guidato da Christine Lagarde ha pubblicato i nuovi dati sul settore, dimostrando che i prezzi delle case sono ben al di sopra della media storica in molti paesi (+3,1% rispetto ad un anno fa). "L'allarme del Fmi mostra come un'accelerazione dei prezzi delle case a livello mondiale da livelli già elevati rappresenta una delle principali minacce per la stabilità economica". I prezzi mondiali del settore stanno accelerando, soprattutto nei mercati emergenti come le Filippine (+10%), la Cina (+9%) e il Brasile (+7%). La buona notizia è che le valutazioni delle case sono scese in maniera decisa nei Paesi periferici europei: -7% in Grecia, -6,6% per l'Italia e -5 in Spagna.
COMMENTA LA NOTIZIA