1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Fmi alza stime crescita pil Usa a +3,1% per 2010, invariate stime su Eurozona

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’Fmi ha rivisto al rialzo le stime sulla prima economia del pianeta, gli Stati Uniti, vedendo il pil Usa salire del 3,1% quest’anno, lo 0,4% in più rispetto a quanto stimato a gennaio. Alzata a +2,6% la stima per il 2011. Stime alzate anche sul Giappone (+1,9% da +1,7%), mentre sono rimaste invariate le previsioni per l’Eurozona a +1% per il 2010. Tra i singoli Paesi dell’eurozona spicca il taglio delle stime sulla Germania (+1,2% nel 2010 dal +1,5% indicato a gennaio) e sull’Italia. Il Fmi indica una crescita del Pil italiano dello 0,8% quest’anno e un’accelerazione all’1,2% nel 2011. A gennaio, nell’ultima revisione delle stime, gli economisti dell’istituzione di Washington indicavano un +1% per il 2010 e un +1,3% per il 2011. La disoccupazione in Italia è vista salire all’8,7 per cento nel 2010 dal 7,8 del 2009 e per il prossimo anno è prevista solo una flebile riduzione all’8,6%.